proiezione evento BERNINI | Lun12 Mar13 Mer14 Novembre


Programmazione: 
Lunedì 12 Novembre - Mercoledì 14 Novembre
proiezione evento BERNINI | Lun12 Mar13 Mer14 Novembre


Lunedì 12 Novembre | ore 17.15 - 21.15
Martedì 13 Novembre | ore 18.15
Mercoledì 14 Novembre | ore 16.15 - 20.00

all’MPX proiezione di
BERNINI
(Italia 2018, 87’) di Francesco Invernizzi


clicca qui per vedere il trailer di questo evento
 

«Nessun artista ha incarnato il Seicento come Gian Lorenzo Bernini, che ha lavorato per nove Papi e impresso in modo indelebile il suo stile sulla Città Eterna. E nessun luogo interpreta il suo genio e talento più della Galleria Borghese, la Villa – ora un museo – costruita dal suo primo mecenate, il cardinale Scipione Borghese. Bernini manifestò la sua genialità fissando la tensione e il dramma nella pietra e la mostra a lui dedicata alla Galleria Borghese è un’esperienza di quelle che capitano una sola volta nella vita»
The New York Times

La selezione di oltre 60 capolavori in esposizione alla Galleria Borghese di Roma è stata definita dagli esperti d'arte come il ritorno a casa di Bernini. A quattro secoli dalla nascita dei maestosi gruppi scultorei dell'artista, attraverso riprese inedite ed esclusive, i protagonisti di questa grande Mostra raccontano e analizzano i dettagli delle opere giunte dai più prestigiosi musei del mondo per questa straordinaria occasione.
 


Biglietto intero 10 € - ridotto 8 €
Riduzioni valide per: over 60, abbonati Cineforum MPX, carta giovani/studenti/universitari

PREVENDITE APERTE: biglietti acquistabili negli orari di apertura del cinema



GIAN LORENZO BERNINI - cenni su vita e opere
Scultore, architetto, urbanista, pittore: Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 1598 - Roma, 1680) è considerato uno dei più grandi artisti italiani di sempre. È stato uno dei massimi esponenti del Barocco, capace di influenzare l’arte dei contemporanei per oltre un secolo.
Gian Lorenzo Bernini rimane affascinato già in tenera età dall’arte di lavorare i marmi, con la quale entrò in contatto accompagnando suo padre Pietro al lavoro. Fu lui a perfezionare il talento artistico del giovane figlio, coinvolgendolo nei suoi lavori e guidandolo nelle prime opere, come il San Lorenzo sulla graticola (1614), una delle prime sculture che reca la firma del giovane Bernini. All’età di 8 anni si trasferisce a Roma con tutta la sua famiglia sotto il pontificato di papa Paolo V. Roma si rivela una città piena di stimoli e di occasioni per il giovane e talentuoso Bernini, che si ritrova a dare una svolta alla propria carriera quando intraprende un sodalizio con il Cardinale Scipione Cafferelli - Borghese, il principale committente delle sue opere più conosciute. Tra il 1618 e il 1625, Bernini realizzò per i Borghese opere come Enea, Anchise e Ascanio fuggitivi da Troia (1618-1619), il Ratto di Proserpina (1621-1622), il David (1623-1624) e l’Apollo e Dafne. Tutte opere che è possibile ammirare ancora oggi nel museo di Villa Borghese a Roma. Bernini realizzò anche numerosi “ritratti di teste con busto” in cui risulta evidente la sua maestria nel riprodurre l’espressività dei volti umani. Nel 1623 avvenne un evento che rese inarrestabile l’ascesa del Bernini. In quell’anno, Matteo Barberini, uno dei primi mecenati dell’artista, divenne papa con il nome di Urbano VIII. Barberini amava l’arte e riponeva grande fiducia in Gian Lorenzo Bernini, così gli affidò importanti progetti, soprattutto nel campo dell’architettura e dell’urbanistica.
Il suo successo travolse l’intera Europa e rappresentò l’ideale di artista mondano per tutto il corso della sua vita, che si interruppe il 28 novembre del 1680. Gian Lorenzo Bernini è considerato uno dei massimi esponenti del Barocco e uno dei più grandi artisti mai vissuti.
 

Orario degli spettacoli
Lunedì: 
12 Novembre ore 17.15 - 21.15
Martedì: 
13 Novembre ore 18.15
Mercoledì: 
14 Novembre ore 16.15 - 20.00

Facebook Logo

Associazione Cattolica Esercenti Cinema

Federazione Italiana dei Cinema d'Essai