Tradizione e Innovazione


Nessun voto finora
Lunedì 20 Novembre
Programma della serata
ore 17.45 - IL FILM “Ordet - la parola” di Carl Theodor Dreyer, a seguire commento di Umberto Curi ||| ore 21.00 - LA CONFERENZA con Adriana Cavarero (Filosofia politica, Università di Verona) e Remo Bodei (Filosofia, UCLA di Los Angeles)
Ordet - la parola
Ordet - la parola
Regia: 
Carl Theodor Dreyer
Protagonisti / interpreti: 
Henrik Malberg, Emil Hass Christensen, Preben Lerdorff Rye, Cay Kristiansen, Birgitte Federspiel
Anno: 
1955


Borgen, un anziano proprietario di una fattoria, ha tre figli: Mikkel, Johannes e Andersen. Il primo è ateo e sposato. Johannes è affetto da mania religiosa. Il più giovane Andersen vorrebbe sposare la figlia di un sarto ma deve combattere contro l'opposizione dei genitori. Nel film, il mezzo con cui la psiche si rende manifesta è proprio la parola ("ordet" in danese)

Durata: 124’

Commento al film

Adriana Cavarero

Adriana Cavarero


Adriana CAVARERO  Insegna filosofia politica all’Università di Verona. Studiosa del pensiero sul femminile, ha partecipato alla fondazione della “libreria delle donne” e della comunità filosofica “Diotima”. Opere recenti: “La filosofia femminista” (1999); “Orrorismo. Ovvero sulla violenza sull’inerme” (2007); “Inclinazioni. Critica della rettitudine” (2014).

Remo Bodei

Remo Bodei


Remo BODEI  Già docente all’Università di Pisa, insegna in diverse Università straniere. Studioso della filosofia moderna, dell’utopia e del tragico. Opere recenti: “La vita delle cose” (2009); “Ira. La passione furente” (2011)  “Scomposizioni. Forme dell’individualismo moderno” (2016); “Limite” (2016).

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda è necessaria per verificare che tu sia una persona reale ed impedire l'immissione automatica di spam.
Immagine 'CAPTCHA'
Enter the characters shown in the image.

Europa Cinemas
Associazione Cattolica Esercenti Cinema
Federazione Italiana dei Cinema d'Essai
Il giornale dello spettacolo